Errore
  • JCacheStorageFile::_deleteFolderJLIB_FILESYSTEM_DELETE_FAILED
  • JCacheStorageFile::_deleteFolderJLIB_FILESYSTEM_DELETE_FAILED
  • JCacheStorageFile::_deleteFolderJLIB_FILESYSTEM_DELETE_FAILED
  • JCacheStorageFile::_deleteFolderJLIB_FILESYSTEM_DELETE_FAILED
  • JCacheStorageFile::_deleteFolderJLIB_FILESYSTEM_DELETE_FAILED
  • JCacheStorageFile::_deleteFolderJLIB_FILESYSTEM_DELETE_FAILED
  • JCacheStorageFile::_deleteFolderJLIB_FILESYSTEM_DELETE_FAILED
  • JLIB_FILESYSTEM_ERROR_PATH_IS_NOT_A_FOLDER_FOLDER
  • JLIB_FILESYSTEM_ERROR_PATH_IS_NOT_A_FOLDER_FILES
A+ A A-

Suicidio al Comune di Torino

corte-appello-torinoTORINO 8 set (Però Torino) - Suicidio negli uffici comunali a Torino: un uomo di 48 anni - sposato con tre figli - è stato trovato morto nel cortile dell'ex Tribunale di via Corte d'Appello, che oggi ospita alcuni assessorati del Comune.

Si tratta di un dipendente dell'amministrazione civica, del quale non sono ancora state rese note le generalità. Anche il sindaco Piero Fassino, è accorso sul posto, a pochi passi dal palazzo del Comune. Indaga il nucleo investigativo dei carabinieri. Nessuna ipotesi viene esclusa sulle cause della morte, ma secondo i dipendenti comunali, colleghi della vittima, si tratta di suicidio.

Aggiornamento: la persona trovata morta sul selciato del cortile era il Garante per le carceri. Clicca qui per leggere la notizia completa.

eMotiKO 300 x 250 Nuovi