Errore
  • JCacheStorageFile::_deleteFolderJLIB_FILESYSTEM_DELETE_FAILED
  • JCacheStorageFile::_deleteFolderJLIB_FILESYSTEM_DELETE_FAILED
  • JCacheStorageFile::_deleteFolderJLIB_FILESYSTEM_DELETE_FAILED
  • JCacheStorageFile::_deleteFolderJLIB_FILESYSTEM_DELETE_FAILED
  • JCacheStorageFile::_deleteFolderJLIB_FILESYSTEM_DELETE_FAILED
  • JCacheStorageFile::_deleteFolderJLIB_FILESYSTEM_DELETE_FAILED
  • JCacheStorageFile::_deleteFolderJLIB_FILESYSTEM_DELETE_FAILED
  • JLIB_FILESYSTEM_ERROR_PATH_IS_NOT_A_FOLDER_FOLDER
  • JLIB_FILESYSTEM_ERROR_PATH_IS_NOT_A_FOLDER_FILES
A+ A A-

Festival del gelato a Torino dal 7 al 9 giugno

 

internal track-1TORINO 18 mag (Però Torino) - Dal 7 al 9 giugno arriva a Torino il Festival del gelato. Dopo Milano e Firenze, l'attesa kermesse aprirà i battenti in Piazzetta Reale, dalle 12 alle 24, per la gioia di grandi e piccini. Sedici le gelaterie in concorso, con tante novità, degustazioni e laboratori artigianali.
All'interno della piazzetta verrà posizionato il Buontalenti, camion di enormi dimensioni, provvisto di un ampia vetrata attraverso cui si potrà ammirare i maestri gelatai all'opera. Due i settori in cui verrà suddivisa la piazzetta: l'Orion Village e il Villaggio artigianale. Nel primo, cuore didattico della manifestazione, si terranno laboratori e incontri sulla storia del gelato. Nel secondo, invece, degustazioni ad oltranza di gelati creati appositamente per l'evento.
 
Ma la vera curiosità è rappresentata dalla presentazione, in anteprima, del gelato del Papa. L'idea è dell'astigiano Giorgio Zanatta, già ideatore del Festival, che per salutare l'arrivo a Torino il 21 giugno del Santo padre ha inventato il gelato «Papa dulce & bun», unione di dulce argentino e bun piemontese. Si tratta di una crema chantilly variegata con dulce de leche (a base di latte e zucchero) e ricoperta di Gianduia.  

Infine, sabato 8, ci sarà la premiazione del miglior gusto del Gelato Festival fra i 16 maestri partecipanti al concorso. Sponsor di questa terza edizione, è La Centrale del latte di Torino che, oltre a fornire panna e latte fresco, distribuisce assaggi di panna montata per tutta la durata del Festival.

Una curiosità. Buontalenti è il nome dello scultore fiorentino, allievo del Vasari, che inventò il gelato. Leggenda vuole che l'eccentrico artista, su incarico dei regnanti fiorentini dell'epoca, la famiglia de' Medici, ideò il gelato durante una visita di alcuni ambasciatori spagnoli a Firenze. Lo scopo era quello di realizzare dei "festini da far rimanere come tanti babbei gli stranieri, spagnoli per giunta". Bernardo si mise all'opera creando così una nuova ricetta a base di latte, miele, tuorlo d'uovo e un tocco di vino. Oltre il gelato, nacque anche la crema all'uovo, o zabaione.
 


 

eMotiKO 300 x 250 Nuovi