Errore
  • JCacheStorageFile::_deleteFolderJLIB_FILESYSTEM_DELETE_FAILED
  • JCacheStorageFile::_deleteFolderJLIB_FILESYSTEM_DELETE_FAILED
  • JCacheStorageFile::_deleteFolderJLIB_FILESYSTEM_DELETE_FAILED
  • JCacheStorageFile::_deleteFolderJLIB_FILESYSTEM_DELETE_FAILED
  • JCacheStorageFile::_deleteFolderJLIB_FILESYSTEM_DELETE_FAILED
  • JCacheStorageFile::_deleteFolderJLIB_FILESYSTEM_DELETE_FAILED
  • JCacheStorageFile::_deleteFolderJLIB_FILESYSTEM_DELETE_FAILED
  • JLIB_FILESYSTEM_ERROR_PATH_IS_NOT_A_FOLDER_FOLDER
  • JLIB_FILESYSTEM_ERROR_PATH_IS_NOT_A_FOLDER_FILES
A+ A A-

Il 26 maggio inaugurerà la galleria Accorsi Arte

In via Balbo 36, angolo via Napione, sabato 26 maggio prossimo alle 18 si inaugurerà una nuova galleria d’arte dal titolo Accorsi Arte, in cui l’arte dei grandi Maestri si affiancherà con quella di giovani promesse , condividendo lo spazio in una città in fermento artistico che desidera poter mostrare la grandezza dell’arte italiana contemporanea.

Accorsi Arte proporrà in modo non convenzionale agli spettatori, gli amanti del bello e del lirico, opere di estremo valore artistico come oggetti che chiunque può decidere di possedere e farsi allietare in questo modo le giornate e i sensi. Gli Artisti in Permanenza saranno Salvatore Fiume, Carmelo Lizzio, Sergio Unia, Maxo della Rocca e Osvaldo Moi. Tra gli artisti in Esposizione Temporanea vi saranno Chryliko, Rosanna Bonavia, Angelo Camillieri, Giovanni Carramusa, Riccardo Dametti, Davy Head, Martina Ermeti, Giusi Lorelli, Alberto Meggiorin mejo, Giulia Mondini, Federica Nalin, Martina Pancrazzi , Andrea Pertegato, Luca Ricci, Giacomo Rossi , Giovanni Ruggiero- Ilaria A. Rutigliano, Christian Sida e Marta Valls. Tra gli artisti in esposizione nella galleria lo scultore nativo della Sardegna Osvaldo Mo, che, sin dalla sua infanzia ha sempre manifestato una propensione alla scultura, con un semplice coltellino e in seguito con l’innovativo temperalapis, si cimentava sin dalle scuole elementari nella creazione di matite dalle forme più stravaganti lontano dagli sguardi delle maestre. Il suo stile sobrio ed originale, che privilegia curve essenziali e amore per il dettaglio si evince in ogni sua opera. L’artista non ha mai condiviso volentieri, sin ad ora, il suo amore per la scultura e di conseguenza le sue opere. L’idea di esporle nasce dalla volontà di far conoscere ad un pubblico più vasto la sua arte e il suo modo di concepire le forme. Consapevolezza che si rafforza grazie alla partecipazione a due edizioni dell’iniziativa “La Sgorbia” che lo portano a “creare” in diretta su temi assegnati. L’essersi classificato 9° su una settantina di concorrenti nella prima edizione e riottenere la stessa qualificazione nella seconda edizione del 2002, lo ha convinto a perseguire la strada della condivisione delle sue creazioni con tutti coloro che sono particolarmente sensibili ad uno stile lineare e, allo stesso tempo, carico di contenuti.

eMotiKO 300 x 250 Nuovi