Errore
  • JCacheStorageFile::_deleteFolderJLIB_FILESYSTEM_DELETE_FAILED
  • JCacheStorageFile::_deleteFolderJLIB_FILESYSTEM_DELETE_FAILED
  • JCacheStorageFile::_deleteFolderJLIB_FILESYSTEM_DELETE_FAILED
  • JCacheStorageFile::_deleteFolderJLIB_FILESYSTEM_DELETE_FAILED
  • JCacheStorageFile::_deleteFolderJLIB_FILESYSTEM_DELETE_FAILED
  • JCacheStorageFile::_deleteFolderJLIB_FILESYSTEM_DELETE_FAILED
  • JCacheStorageFile::_deleteFolderJLIB_FILESYSTEM_DELETE_FAILED
  • JLIB_FILESYSTEM_ERROR_PATH_IS_NOT_A_FOLDER_FOLDER
  • JLIB_FILESYSTEM_ERROR_PATH_IS_NOT_A_FOLDER_FILES
A+ A A-

Proteste: 9 denunciati. Fassino incontra gli studenti

fassinoTORINO 12 dic (Però Torino) – I nove giovani tra i 18 e i 22 anni portati in questura dopo il corteo non autorizzato nella zona di piazza Statuto, sono stati tutti denunciati a piede libero per interruzione di pubblico servizio, resistenza a pubblico ufficiale e partecipazione a manifestazione non preavvisata. Sette di loro graviterebbero intorno all'area del centro sociale Askatasuna.

 

Gli studenti che chiedevano il loro rilascio davanti agli uffici della polizia di corso Vinzaglio se ne sono andati intorno alle 14.20. I pochi rimasti si sono poi diretti in piazza Castello.

 

Le notizie di Torino anche su Facebook, entra qui e clicca su "mi piace"

 

Qui, nel tardo pomeriggio, un centinaio di manifestanti si è concentrato per dare vita a un presidio. Successivamente una cinquantina di loro ha improvvisato un corteo non autorizzato su via Roma. L'intervento della polizia ha ripristinato la normale circolazione.

 

Tuttavia quattro manifestanti sono stati fermati e denunciati per manifestazione non preavvisata.
Sempre nel pomeriggio di oggi, 12 dicembre, il sindaco di Torino Piero Fassino, insieme ai consiglieri comunali Michele Paolino, Marta Levi e Marco Grimaldi, ha incontrato una delegazione di studenti. I ragazzi hanno illustrato al sindaco alcuni dei problemi principali legati al loro percorso di studi e alcuni nodi ritenuti critici per il loro futuro, come la difficoltà di accesso agli stages di formazione, la necessità di approfondimento dei percorsi di formazione pratica e di aggiornamento professionale, la sicurezza degli edifici scolastici.

 

Il sindaco e i consiglieri hanno proposto la costituzione di un tavolo che, insieme ai rappresentanti degli studenti, riunisca i settori di istruzione, lavoro e politiche giovanili della Città per verificare la possibilità di collaborazioni e accordi concreti utili per i ragazzi già dai prossimi mesi, una fase di ascolto aperta a tutte le realtà studentesche interessate, in particolare a quelle degli istituti tecnici superiori.

eMotiKO 300 x 250 Nuovi