Errore
  • JCacheStorageFile::_deleteFolderJLIB_FILESYSTEM_DELETE_FAILED
  • JCacheStorageFile::_deleteFolderJLIB_FILESYSTEM_DELETE_FAILED
  • JCacheStorageFile::_deleteFolderJLIB_FILESYSTEM_DELETE_FAILED
  • JCacheStorageFile::_deleteFolderJLIB_FILESYSTEM_DELETE_FAILED
  • JCacheStorageFile::_deleteFolderJLIB_FILESYSTEM_DELETE_FAILED
  • JCacheStorageFile::_deleteFolderJLIB_FILESYSTEM_DELETE_FAILED
  • JCacheStorageFile::_deleteFolderJLIB_FILESYSTEM_DELETE_FAILED
  • JLIB_FILESYSTEM_ERROR_PATH_IS_NOT_A_FOLDER_FOLDER
  • JLIB_FILESYSTEM_ERROR_PATH_IS_NOT_A_FOLDER_FILES
A+ A A-

Forconi: i militanti dell'Aska provano a cavalcare la protesta

poliziaTORINO 12 dic (Però Torino) – In una giornata dove le manifestazione si sono calmate e i mercati sono stati tutti allestiti normalmente, i ragazzi dei centri sociali hanno provato a cavalcare l'ondata di proteste con un corte non previsto in piazza Statuto, lato corso Inghilterra.

 

Circa 300 persone, fra studenti e militanti dell'Askatasuna, hanno bloccato le strade muovendosi in modo indisciplinato nel centro cittadino, con gravi disagi per la viabilità.

 

Le notizie di Torino anche su Facebook, entra qui e clicca su "mi piace"

 

La polizia è intervenuta e ha fermato 8 dimostranti che coordinavano i vari spostamenti del corteo e blocco degli incroci delle arterie centrali, anche con l'uso di un'autovettura dotata di impianto di amplificazione, che è stata portata in Centrale.

 

In seguito al fermo degli 8 militanti, un centinaio di studenti è poi andato sotto la questura, in corso Vinzaglio, chiedendo il rilascio dei ragazzi. L'area è presidiata dalle forze dell'ordine.

eMotiKO 300 x 250 Nuovi