Errore
  • JLIB_FILESYSTEM_ERROR_PATH_IS_NOT_A_FOLDER_FOLDER
  • JLIB_FILESYSTEM_ERROR_PATH_IS_NOT_A_FOLDER_FILES
A+ A A-

Società

La società di Torino fa sempre notizia. Città laboratorio, Torino offre ogni giorno news per tutta Italia.

Ristorante sul grattacielo a Torino: svelati i prezzi

ristorante-grattacieloTORINO 1 giu (Però Torino) - Sarà quasi del tutto impossibile pasteggiare, almeno una volta, ai 160 e più metri di altezza del nuovo ristorante aperto al trentacinquesimo piano del grattacielo Intesa-Sanpaolo? No, secondo lo chef Ivan Milani, che il giorno dell'inaugurazione - il 25 maggio scorso - ha svelato i prezzi della sua nuova creatura, il locale dedicato alla ristorazione più alto di Torino e probabilmente il più alto d'Italia.

Ultima modifica il Giovedì, 02 Giugno 2016 22:51

Visite: 70568

Leggi tutto: Ristorante sul grattacielo a Torino: svelati i prezzi

Adinolfi diventa 'Eau Di Nolfi' a Torino

aaaTORINO 10 mar (Però Torino) - Mario Adinolfi diventa testimonial per un profumo?

Ultima modifica il Giovedì, 10 Marzo 2016 13:56

Visite: 2928

Leggi tutto: Adinolfi diventa 'Eau Di Nolfi' a Torino

Metro a Torino, che ne pensate?

metro val

METRO A TORINO - Abbiamo ricevuto queste considerazioni sulla nostra linea di metropolitana, che ne pensate?

Ultima modifica il Giovedì, 10 Marzo 2016 11:12

Visite: 3116

Leggi tutto: Metro a Torino, che ne pensate?

Mistero a Torino: tombini 'libici' in corso Belgio

tombino-libico-torinoTORINO 5 ago (Però Torino) - Mentre in alcune zone i tombini spariscono, in corso Belgio arrivano da Tripoli. Da tempo alcuni passanti avevano notato i tombini con scritte in arabo, ora pare che siano stati identificati come provenienti dalla Libia, di certo ancora governata da Gheddafi.

Ultima modifica il Martedì, 05 Agosto 2014 08:23

Visite: 20719

Leggi tutto: Mistero a Torino: tombini 'libici' in corso Belgio

Chiampa: sotto i portici con la bici, niente multa

chiampa-bici

TORINO 9 giu (Però Torino) - I peccati gravi sono ben altri, specie per un politico. Però se un comune cittadino viene "pizzicato" dalle forze dell'ordine a percorrere il sottoportico in sella alla sua bella bici, rischia seriamente di beccarsi una multa. Non capita lo stesso al nuovo presidente della Regione Sergio Chiamparino, che stamane si è insediato al palazzo della Giunta di piazza Castello, pedalando atletico fino alla porta d'ingresso. Sotto i portici, per l'appunto, come fanno migliaia di torinesi, forti del fatto che i vigili normalmente non stanno sotto i portici o sui marciapiedi, ma per strada.

Ultima modifica il Martedì, 10 Giugno 2014 10:22

Visite: 18676

Leggi tutto: Chiampa: sotto i portici con la bici, niente multa

Divorzio Pirlo, 55mila euro al mese per l'ex moglie

andrea-pirlo-deborah-roversi

TORINO 2 giu (Però Torino) - Secondo le indiscrezioni pubblicate dalla Gazzetta dello Sport la separazione tra il centrocampista della Juventus Andrea Pirlo e l'ormai ex moglie e la moglie Deborah Roversi impone al giocatore di staccare un assegno mensile di 55mila euro.

Ultima modifica il Lunedì, 02 Giugno 2014 13:47

Visite: 21931

Leggi tutto: Divorzio Pirlo, 55mila euro al mese per l'ex moglie

'Dedico il mio culo al Salone del libro'

culo

TORINO 13 mag (Però Torino) - Una dedica particolare: il suo deretano al Salone del libro di Torino. Da Twitter a Instagram non si parla d'altro. Tanto che la polemica sollevata dalla scrittrice contro il Salone del libro di Torino è sbarcata anche fuori dalla rete. "La verità è che temono la verità", sostiene la scrittrice romagnola Isabella Santacroce.

Ultima modifica il Giovedì, 06 Luglio 2017 15:03

Visite: 21135

Leggi tutto: 'Dedico il mio culo al Salone del libro'

Insulti a Elkann che dice: 'I giovani non lavorano perché non hanno voglia'

elkann

TORINO 15 feb (Però Torino) - E' una vera e propria bordata di insulti, quella che si è beccata il rampollo di casa Agnelli, John Elkann, dopo l'improvvida dichiarazione di ieri, secondo cui i giovani italiani "non trovano lavoro, perché stanno troppo bene a casa". Dichiarazione che è arrivata poco dopo lo spostamento della Fiat in Olanda e in Inghilterra, mentre la produzione automobilistica italiana, controllata in modo monopolistico dalla sua famiglia - nei decenni - ha già traslocato per il 90 per cento all'estero.


Su TwitterFacebook, sui commenti di tantissimi siti di informazione, l'efebico miliardario ha subito una lapidazione senza precedenti. 

'Il lavoro c'è ma i giovani non sono così determinati a cercarlo'', così a detto. A inchiodare alle pantofole i ragazzi italiani, dopo Tommaso Padoa-Schioppa, che li definì "bamboccioni" ed Elsa Fornero, che invece optò per l'inglese 'choosy', stavolta è stato infatti il presidente di Fiat Elkann, che ha incontrato a Sondrio gli studenti delle scuole superiori rispondendo alle loro domande sul tema dell'istruzione. '
 
'Se guardo a molte iniziative che ci sono, non vedo in loro la voglia di cogliere queste opportunità perché da un lato non c'è una situazione di bisogno oppure non c'è l'ambizione a fare certe cose''. Che talvolta, però, richiedono di un minimo capitale di partenza, mentre il sistema bancario - controllato anche dalla sua famiglia - è del tutto bloccato, in questo paese. Ma secondo Elkann ''ci sono tantissimi lavori nel settore alberghiero ma c'è tantissima domanda di lavoro ma c'è poca offerta perché i giovani o stanno bene a casa o non hanno ambizione''. In molti, comunque, avrebbero visto bene proprio lui come cameriere o cuoco, da quanto si evince sulle migliaia di commenti postati in rete.
Sull'argomento Elkann ha poi intrattenuto due scambi di battute con gli studenti. A Nicola che si è presentato come ''studente dell'ultimo anno della scuola per elettricisti ed idraulici'' e gli ha chiesto di poter lavorare in Fiat, Elkann gli ha replicato: ''prima diventa un elettricista e poi ne parliamo''. Infine a Mika, che gli ha domandato cosa lo spingesse a lavorare pur avendo la possibilità di vivere senza doverlo fare, il rampollo di casa Agnelli ha replicato: ''Io, Lapo e Ginevra abbiamo la grande fortuna di essere stati stimolati a fare delle cose e abbiamo tutti il desiderio di fare''.
 
A suo avviso ''è meglio fare una vita in cui hai interessi e fai cose che fare una vita in cui sei in vacanza tutto il tempo''. Infine John Elkann ha confessato di aver ''studiato al Politecnico perché interessato alla materie scientifiche'' mentre il nonno lo avrebbe voluto ''veder studiare alla Bocconi, un'università che lui conosceva bene''. Quindi niente istituto alberghiero, comunque.
"Quindi tra i due Elkann, quello dotato di cervello è Lapo". E' una pioggia di insulti quella che si raccoglie in rete su John Elkann, dopo le sue dichiarazioni sui giovani italiani che "non lavorano perché stanno bene a casa". Un passo falso per il rampollo della famiglia Agnelli, che sembra aver dimenticato le polemiche scatenate dall'ex ministro del Lavoro Elsa Fornero per un "choosy" di troppo. Soprattutto perché su twitter sono tanti i riferimenti al suo essere un "figlio di papà". Qualcuno si chiede "quante camicie abbia sudato nella sua vita il caro John".
E ancora: "Poi apre la bocca John Elkann e da convinto pacifista diventi un potenziale serial killer", scrive un utente; "Vi siete mangiati l'Italia con i soldi degli italiani, almeno risparmiateci le inutili prediche", chiosa un altro. Ancora: "John, ma tu hai mai iniziato a lavorare perché io non me ne sono accorta", chiede una ragazza. E poi: "John Elkann che parla di giovani disoccupati mi fa assumere l'espressione che avrei davanti a Cicciolina che parla di castità prematrimoniale". Infine: "Rampollo di una famiglia che ha saccheggiato il Paese fa la morale mentre scappa per non pagare le tasse".

Opinioni sulle esternazioni arrivano anche da alcuni giornalisti. Sul suo blog Gad Lerner prova rammarico per le esternazioni del rampollo della famiglia Agnelli, soprattutto perché lo "stereotipo" espresso dal presidente Fiat "non solo è sbagliato, ma temo lo renda ombroso, privandolo del senso di gratitudine che uno come lui dovrebbe coltivare per il paese da cui ha tratto le sue fortune". Per il corrispondente a New York di Repubblica Federico Rampini "quando uno nasce privilegiato, qui negli Stati Uniti, di solito ha il buon gusto di non insultare chi deve combattere partendo da condizioni molto più sfavorevoli". Non solo: Elkann è la sintesi "di una classe parassitaria e incapace di competere sui mercati globali" ed è uno che ha "ereditato tutto, e non è da questa questa cattedra che i giovani italiani possono ricevere lezioni utili per il loro futuro".

Ultima modifica il Sabato, 15 Febbraio 2014 10:54

Visite: 5033

Don Mazzi: 'Le canne sono una porcheria'

donmazziTORINO 16 gen (Però Torino) - Dopo l'approvazione, da parte del Consiglio comunale di Torino, di un Odg a favore della liberalizzazione delle droghe leggere, sulle colonne di Famiglia Cristiana, interviene Don Antonio Mazzi, religioso noto per le sue battaglie contro la tossicodipendenza: "La cannabis è una porcheria", dice.

Ultima modifica il Giovedì, 16 Gennaio 2014 11:21

Visite: 2385

Leggi tutto: Don Mazzi: 'Le canne sono una porcheria'

Sindone: nuova ostensione nel 2015. Invitato anche papa Francesco

sindoneTORINO 4 dic (Però Torino) - Nuova ostensione della Sindone nel 2015 per 40-45 giorni, nel periodo compreso tra dopo Pasqua e la metà di agosto. Lo ha annunciato l'Arcivescovo di Torino, monsignor Cesare Nosiglia.

 

Ultima modifica il Mercoledì, 04 Dicembre 2013 12:08

Visite: 2408

Leggi tutto: Sindone: nuova ostensione nel 2015. Invitato anche papa Francesco

eMotiKO 300 x 250 Nuovi