Errore
  • JCacheStorageFile::_deleteFolderJLIB_FILESYSTEM_DELETE_FAILED
  • JCacheStorageFile::_deleteFolderJLIB_FILESYSTEM_DELETE_FAILED
  • JCacheStorageFile::_deleteFolderJLIB_FILESYSTEM_DELETE_FAILED
  • JCacheStorageFile::_deleteFolderJLIB_FILESYSTEM_DELETE_FAILED
  • JCacheStorageFile::_deleteFolderJLIB_FILESYSTEM_DELETE_FAILED
  • JCacheStorageFile::_deleteFolderJLIB_FILESYSTEM_DELETE_FAILED
  • JCacheStorageFile::_deleteFolderJLIB_FILESYSTEM_DELETE_FAILED
  • JLIB_FILESYSTEM_ERROR_PATH_IS_NOT_A_FOLDER_FOLDER
  • JLIB_FILESYSTEM_ERROR_PATH_IS_NOT_A_FOLDER_FILES
A+ A A-

'Io, in missione con l'Esercito da Torino al Kosovo'

r.cornacchia 6
DA TORINO AL KOSOVO, PASSANDO PER LA BOSNIA

reportage fotografico di Alberto Alpozzi

 

Rita Cornacchia ha 36 anni ed è nell'esercito da quando ne aveva 24. Torinese, attualmente è Capitano ed è assolutamente più convinta che mai della scelta fatta dodici anni fa.

 

La decisione di andare in Kosovo è stata tua?

Tutti i militari sono disponibili all'impiego in qualsiasi momento sia in patria che all'estero. In particolare avevo dato la mia disponibilità all'impiego nei teatri operativi e quindi adesso sono stata impiegata in Kosovo.

 

E' la prima operazione militare all'estero?

No, questa è la mia seconda operazione militare all'estero. Nel 2009 sono stata impiegata in Bosnia Herzegovina. L'esperienza è stata positiva e pertanto in futuro vorrei anche farne altre.

 

Le notizie di Torino anche su Facebook, entra qui e clicca su "mi piace"

 

In particolare, quali sono le tue attività?

Mi occupo delle relazioni di comando e controllo tra il Comando Nato Kfor di stanza in Pristina ed il Comando italiano di stanza in Pec

 

kosovo villaggio-italia-alzabandiera

 

Da quanto tempo non torni più a Torino?

Sono arrivata in Kosovo da pochi giorni e tornerò a Torino tra circa due mesi per una licenza. Comunque rimango in contatto con familiari e amici quotidianamente tramite telefono e Internet. Inoltre sono sempre informata sull'Italia grazie alla televisione.

 

E i tuoi affetti, non soffrono la tua assenza da casa?

Un po'. I miei familiari mi telefonano quotidianamente e da questo capisco che c'è in loro un po' di preoccupazione, ma riesco sempre va rasserenarli

 

Pensi mai di fare ritorno a Torino per vivere?

Avrei piacere di lavorare nella mia città di origine e spesso quando sono libera da impegni lavorativi mi ci reco volentieri

 

Quali sono i momenti più duri della giornata per un militare che si trova in zone non facili a migliaia di chilometri dalla sua città?

Il momento più difficile della giornata è quello prima di addormentarmi, quando penso agli affetti lontani e in particolare a mio marito

 

kosovo fob

eMotiKO 300 x 250 Nuovi