Errore
  • JCacheStorageFile::_deleteFolderJLIB_FILESYSTEM_DELETE_FAILED
  • JCacheStorageFile::_deleteFolderJLIB_FILESYSTEM_DELETE_FAILED
  • JCacheStorageFile::_deleteFolderJLIB_FILESYSTEM_DELETE_FAILED
  • JCacheStorageFile::_deleteFolderJLIB_FILESYSTEM_DELETE_FAILED
  • JCacheStorageFile::_deleteFolderJLIB_FILESYSTEM_DELETE_FAILED
  • JCacheStorageFile::_deleteFolderJLIB_FILESYSTEM_DELETE_FAILED
  • JCacheStorageFile::_deleteFolderJLIB_FILESYSTEM_DELETE_FAILED
  • JLIB_FILESYSTEM_ERROR_PATH_IS_NOT_A_FOLDER_FOLDER
  • JLIB_FILESYSTEM_ERROR_PATH_IS_NOT_A_FOLDER_FILES
A+ A A-

Salone del Libro 2015

salone1Al via giovedì 14 la vent'ottesima edizione del Salone del Libro di Torino 2015. Tema conduttore di quest'anno: “Le meraviglie d’Italia”. Germania nazione Ospite d'onore. Si chiude lunedì 18 maggio.

Perché “Le meraviglie d'Italia”? Perché attraverso l'Expo di Milano, evento destinato a richiamare milioni di visitatori, a discapito dei malumori di alcuni, è l'occasione per riscoprire e ripensare il nostro rapporto con l'immenso patrimonio artistico, culturale e architettonico che abbiamo ereditato e che ha concorso a definire il carattere, l'identità e lo stile italiano.

Perché la Germania come nazione ospite d'onore? Per la profonda e importante collaborazione che lega il Salone del Libro con la Buchmesse di Francoforte (organizzatore della più prestigiosa fiera mondiale del settore) e il Goethe Institut (che festeggia il sessantesimo della fondazione della sede torinese). Un legame questo che rappresenta dunque un implicito riconoscimento dell'autorevolezza raggiunta dal Salone e che vuole essere anche un segno di distensione nelle relazioni tra i due Paesi, e nell'intera vicenda europea, travagliata da tensioni e incomprensioni.

Tra gli autori tedeschi di spicco che saranno presenti al Salone ricordiamo: i narratori Daniel Kehlmann e Ingo Schulze; il filosofo Markus Gabriel, brillante teorico del «nuovo Realismo»; l'analista Wolfgang Streeck, direttore del Max Planck Institut; i maestri del giornalismo d'indagine come Günther Walraff. Sarà presente inoltre Jan Assmann, il maggior egittologo vivente, già socio dell'Accademia delle Scienze di Torino.

Cresce anche l'attesa per la presenza di una delle star delle filosofia europea, Peter Sloterdijk, edito in italia da Cortina, che ha pubblicato di recente la sua opera maggiore, la trilogia di Sfere.

Lo stand nazionale tedesco, ubicato nel cuore del Terzo padiglione del Lingotto, prevede anche, accanto a una libreria specializzata, uno spazio incontri.

Non solo Germania e Italia. Si parlerà infatti anche di innovazione, con al centro dell’evento la grande novità dell’IVA al 4% per i contenuti digitali e l’area “Book to the Future” sul futuro dell’editoria e della forma con cui il libro si presenta al mercato.

Quattro padiglioni, 51.000 metri quadri di superficie, 27 sale convegni, più di 1.200 editori, 300.000 visitatori in cinque giorni, presentazioni e spettacoli con i più grandi scrittori e intellettuali del nostro tempo. Un intero padiglione dedicato ai bambini e ragazzi, l'editoria digitale, i fumetti, i libri del gusto di CookBook.

Immutati i prezzi dei biglietti (10 euro, ridotto a 2,5 euro tra i 3 e gli 11 anni) e confermato l’impianto generale dei progetti che hanno animato l’edizione 2014.

Organizzazione

Ente Promotore: Fondazione per il Libro, la Musica e la Cultura
Via Santa Teresa, 15 – 10121 Torino
T + 39 011 5184268 - F + 39 011 5612109
Organizzazione: GL events Italia S.p.A.-Lingotto Fiere
Via Nizza, 294 - 10126 Torino


Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.salonelibro.it
Acquista subito i biglietti on-line (Servizio Vivaticket)

eMotiKO 300 x 250 Nuovi