Errore
  • JCacheStorageFile::_deleteFolderJLIB_FILESYSTEM_DELETE_FAILED
  • JCacheStorageFile::_deleteFolderJLIB_FILESYSTEM_DELETE_FAILED
  • JCacheStorageFile::_deleteFolderJLIB_FILESYSTEM_DELETE_FAILED
  • JCacheStorageFile::_deleteFolderJLIB_FILESYSTEM_DELETE_FAILED
  • JCacheStorageFile::_deleteFolderJLIB_FILESYSTEM_DELETE_FAILED
  • JCacheStorageFile::_deleteFolderJLIB_FILESYSTEM_DELETE_FAILED
  • JCacheStorageFile::_deleteFolderJLIB_FILESYSTEM_DELETE_FAILED
  • JLIB_FILESYSTEM_ERROR_PATH_IS_NOT_A_FOLDER_FOLDER
  • JLIB_FILESYSTEM_ERROR_PATH_IS_NOT_A_FOLDER_FILES
A+ A A-

Occhio a Pinocchio

Stay tuned: sta arrivando il burattino di legno più scatenato della storia!

Chi è Pinocchio? Dai più piccoli ai più grandi tutti lo conoscono e, nonostante i suoi 132 anni, resta un personaggio attuale e moderno più che mai.

In virtù di questa modernità, giovedì 6 giugno alle ore 18.00 presso il Teatro della Parrocchia di Gesù Redentore (Piazza Giovanni XXIII, 26) la classe 4 A della scuola Elementare G. Mazzini di Torino rappresenterà la storia italiana più famosa nel mondo, per dire ai grandi e ai piccini che si può crescere e conoscere se stessi e gli altri attraverso le avventure divertenti, struggenti, spaventose e meravigliose di un burattino di legno di nome Pinocchio!

L'idea del burattino ci ricorda che esso prende vita solo se qualcuno muove i suoi fili lasciandosi manipolare da chi, in apparenza, gli appare più furbo e più scaltro, credendo alle assurde stramberie del gatto e della volpe, seguendo ciecamente le illusioni di Lucignolo per un Paese dei Balocchi che trasforma solo in somari. Ma, in realtà, se ognuno di noi si impegna e sogna, può staccarsi da quei fili e "camminare con le proprie gambe".

Le bugie che allungano il naso sono ciò che più ci avvicina al burattino: se è pur vero che quando mentiamo il nostro naso non cresce, esse sono visibili proprio come un naso lungo perché si riscoprono attraverso l'espressione dei nostri occhi o da minuscole e velocissime smorfie e colorazioni del viso.

In lui tutti si possono riconoscere perché Pinocchio, pur essendo un burattino di legno, si entusiasma facilmente per qualsiasi cosa come solo i bambini sanno fare e ha voglia di giocare, di divertirsi ma anche di imparare, ha bisogno solamente di essere guidato verso la strada giusta.

Pinocchio è in ognuno di noi, bugiardo, credulone, un po' presuntuoso e soprattutto bisognoso di coccole!

L'entusiasmo e il lavoro artistico e didattico che ha unito bambini, insegnanti, famiglie e collaboratori esterni è chiaro indice di una "favola che è diventata realtà!".

La regia è affidata a Nives Bosca, artista e insegnante di Torino, la cui collaborazione è nata dall'incontro fortuito con la maestra Carmelina Malomo nel 2011. Accrescono lo staff tecnico per l'allestimento della commedia musicale la scenografa Daniela Mairano, la truccatrice e fotografa Francesca Sanna, il musicista e grafico Marco Manfron.

"...gli smeraldi, le perle ed i diamanti
abbaglian gli occhi con vivo splendore
ma le dolci parole e i dolci pianti
hanno spesso più forza e più valore".

Nives Bosca e Carmelina Malomo

Pinocchio per web

eMotiKO 300 x 250 Nuovi